contattaci: direzione_at_climatologia.eu

 

 

Who we are | Temperature | Precipitazioni | Ghiacciai | Eventi estremi | Centro studi | Ricerca | Bollettino | Links Home

INDICE AO

Esprime la differenza di pressione tra la zona artica e le medio - basse latitudini. Un valore positivo indica una pressione più alta alle medie latitudini rispetto al polo nord e conseguentemente il vortice polare appare ben strutturato: il freddo è relegato alle regioni settentrionali e sull'Europa dominano tese correnti atlantiche. Un valore negativo, invece, rappresenta un'alta pressione in sede polare con vortice quindi che può scindersi in lobi e possibilità di scambi termici lungo i meridiani

INDICE NAO

Esprime la differenza di pressione tra le Azzorre e l'Islanda. Un valore positivo rappresenta una depressione d'Islanda ed un anticiclone delle Azzore particolarmente forti: questo si traduce con venti da ovest sull'Europa con inverno mite e piovoso e con inverni secchi e nebbiosi in Italia. Un valore negativo, invece, solitamente comporta tempo maggiormente perturbato sul Mediterraneo con possibilità di scambi termici meridiani ed ondate di freddo sull'Italia.

INDICE SCAND

Esprime l'andamento della pressione sulla penisola scandinava, sulle isole britanniche e sulla Russia. Un valore positivo indica una pressione maggiore sulla Scandinavia rispetto alle altre due zone, viceversa un valore negativo esprime pressioni maggiori sulle isole britanniche e sulla Russia rispetto alla Scandinavia. In inverno, un valore positivo può favorire ondate di freddo verso le latitudini minori, mentre un valore negativo comporta solitamente scarsi scambi meridiani e precipitazioni mediamente meno abbondanti sul bacino del Mediterraneo

INDICE PNA

Esprime la forza dell'alta pressione aleutinica: un valore positivo indica una risalita dell'alta pressione, mentre un valore negativo evidenzia un suo indebolimento. Con un indice PNA positivo si ha la formazione di un anticiclone nell'Atlantico settentrionale e probabili discesa di aria fredda sull'Europa meridionale, mentre se negativo implica una importante attività ciclonica in Atlantico

periodo
anno
inverno
primavera
estate
autunno
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
mese precedente evento

PREVISIONI NEVE PIANURA ORDINARIA DICEMBRE 2014

PREVISIONI GELO DICEMBRE 2014

PREVISIONI NEVE PIANURA ORDINARIA GENNAIO 2015

PREVISIONI GELO GENNAIO 2015

PREVISIONI NEVE PIANURA ORDINARIA MARZO 2015

PREVISIONI GELO MARZO 2015

PREVISIONI PIOGGE ECCEZIONALI MARZO 2015

PREVISIONI PIOGGE ECCEZIONALI APRILE 2015

© 2010 Copyright by CRC | Privacy policies
 graphic by brosinformatica.it